Bucci: “Landi decisivo. Perso con mezzo tiro in porta”

Bucci, allenatore dell'Olympia A.
Bucci, allenatore dell'Olympia A.
- 49301 letture

Visibilmente deluso l’allenatore dell’Olympia Agnonese, Bucci, durante la conferenza stampa al termine del derby perso dalla sua squadra contro il Campobasso. Queste le sue parole:

“Il portiere del Campobasso ha fatto tre miracoli e abbiamo perso la partita con mezzo tiro in porta. Questa è l’analisi della partita. Io non ho visto altro. Non ho visto questa pressione dettata dal Campobasso primo in classifica, non abbiamo sofferto granché, sapevamo che erano forti sulle fasce e li abbiamo chiusi bene. Nel primo tempo abbiamo creato in cinque minuti tre nitide occasioni da gol, il portiere ha fatto il fenomeno e abbiamo perso la partita.

Fa male perdere sempre. Se poi giochi così contro una squadra che deve vincere il campionato, prima in classifica, che non ha mai perso e che non è mai sofferto nel primo tempo come ha sofferto oggi, il rammarico c’è. Purtroppo nel calcio vince chi fa gol, noi lo abbiamo subito su una palla che potevamo gestire meglio.

Eravamo in svantaggio e ho deciso di inserire il quarto attaccante togliendo un centrocampista. Purtroppo la scelta non ha sortito l’effetto desiderato, ma quello che più mi rammarica e che appena abbiamo subito il gol, non abbiamo reagito come avremmo dovuto con raziocinio e più intelligenza. Quando sciupi troppo poi difficilmente, le vinci le partite al massimo le pareggi. La squadra lavora bene durante la settimana, ovviamente io metto in campo quelli che ritengo essere i migliori per affrontare quella determinata gara. Le scelte del primo tempo sono state indovinate, i cambi che ho operato nella ripresa non hanno sortito l’effetto che volevo e questo mi dispiace, anche se ritengo che la gara l’abbiamo persa nel primo tempo”.

Celestino Ieronimo