Altilia-Pol. Fortore: Cilenti chiude la porta, viola fermati sullo 0-0

L'Altilia Samnium Solopaca
L'Altilia Samnium Solopaca
- 25392 letture

Termina a reti bianche il big-match della 7ª giornata tra l'Altilia Samnium Solopaca e la Polisportiva Fortore, che hanno diviso equamente la posta al termine di una gara intensa e ben giocata da entrambe le formazioni. I locali avrebbero meritato qualcosa in più e recriminano per un clamoroso incrocio dei pali colpito da Ardore nel primo tempo e perché sulla loro strada si sono trovati il portiere ospite Cilenti, migliore in campo, in giornata di grazia e autori di alcuni prodigiosi interventi che hanno salvato la sua squadra dalla capitolazione. Alla fine il punto accontenta tutti: la Polisportiva Fortore che aggancia momentaneamente in vetta il Biccari e l'Altilia Samnium Solopaca che, in attesa dei risultati di domani, si posiziona al terzo posto.

La gara: Vitelli ripropone il 3-5-2 che ha dato frutti vincenti a Colletorto, mentre mister Pepe si schiera con il solito 4-3-2-1 con Riccardi e Ruggiero a supporto dell'unica punta Carpinelli. L'avvio è tutto di marca viola, e già al 4' è Cimmino a impegnare severamente con un rasoterra  Cilenti costretto a rifugiarsi in angolo. Al 21' ci prova Rongioletti ma la sua conclusione dai venti metri non trova impreparato Cilenti. Che qualche minuto dopo sarebbe tuttavia battuto, senza il provvidenziale aiuto dell'incrocio dei pali, su cui s’infrange la potente conclusione dal limite di Ardore.

I fortorini, reduci dalla reboante vittoria (6-0) della settimana scorsa contro il Portocannone, appaiono in difficoltà rispetto alla condotta di gara arrembante dei viola; mister Pepe dalla panchina si fa sentire spronando i suoi ad una maggiore determinazione. Ruggiero, poco prima del riposo, calcia un'ottima punizione dal limite, sulla quale Sireno risponde alla grande deviando in angolo (42').

La ripresa vede accentuare ancor di più la pressione dei viola. Perna e Rangioletti prendono in mano le chiavi del centrocampo; la Polisportiva capisce che è meglio non scoprirsi più di tanto mettendosi sulla difensiva a difesa del prezioso.  Al 59' Perna pennella una punizione deliziosa dai venticinque metri, ma Cilenti è attentissimo e blocca in presa; due minuti dopo è Pacifico ad avere una grande chance, ma la conclusione del tornante è ancora una volta preda dall'estremo ospite (62').

I sanniti producono il massimo sforzo e al 78' il goal sembra cosa fatta: Ardore si presenta a tu per tu con Cilenti che compie una prodezza ribattendogli il tiro; sulla conclusione si avventa come un falco Cimmino che indirizza la palla nella porta sguarnita, ma Colucci, con un intervento provvidenziale in scivolata, respinge la sfera sulla linea bianca.

E' l'episodio che, di fatto inchioda la gara sul pari perchè, di qui alla fine, non si registreranno più emozioni, con entrambe le squadre attentissime a non concedere più nulla accontentandosi del punto a testa.

IL TABELLINO DELLA PARTITA

Celestino Ieronimo