Campobasso, contro la Vastese a caccia dell’impresa

I tifosi rossoblĂą all'Aragona
I tifosi rossoblĂą all'Aragona

Il Campobasso torna in campo oggi, nell’anticipo della 32ª giornata affrontando, al Nuovo Romagnoli, la Vastese. Gara anticipata a causa delle elezioni regionali in programma domani. Si gioca alle 15:00 agli ordini del sig. Votta della sezione di Moliterno, che sarà assistito da Marco Orlando Ferraioli di Nocera Inferiore e Alessandro Ruocco di Ercolano.

Impegno di vitale importanza per entrambe le formazioni. I rossoblu, hanno assoluto bisogno di punti per tirarsi fuori dall’attuale posizione di classifica che lo vede a ridosso della zona playout dove è precipitato dopo le sei sconfitte consecutive, agli abruzzesi, invece, i punti servono per restare in zona playoff.

In casa Campobasso si cerca di ripartire dopo il discusso ko di Matelica che ha lasciato in dote a Minadeo le squalifiche di Capozzi, Danucci, Del Duca e Kargbo, non proprio una situazione idilliaca per l’allenatore rossoblu, che solo all’ultimo saprà, se potrà contare sull’apporto di Elefante e Gerardi che non sono al meglio della condizione. Formazione dunque tutta da scoprire. Oggi, però, serve soprattutto determinazione e concentrazione oltre il consueto.

Gli ospiti reduci dalla sconfitta interna contro il Francavilla, arrivano in Molise con il morale a terra, ma decisi a ridare slancio alla classifica con un risultato utile per non compromettere un’intera stagione, che fin qui li ha visti sempre tra i protagonisti. Colavitto, viste le difficolta di formazione dei molisani, potrebbe presentare una squadra a trazione anteriore con Chiariello a dar man forte in avanti a Leonetti e Tedesco.  

Al “Nuovo Romagnoli” non ci saranno, come l’anno scorso, tifosi ospiti. La decisione del Prefetto di consentire a soli cinquanta di loro di poter assistere alla gara non è stata presa di buon grado in riva all’adriatico, da qui la decisione di disertare la trasferta. Duro il comunicato della curva d’Avalos contro la decisione che non è stata condivisa neanche tra gli ultras rossoblu.

Una limitazione, consentiteci, che sancisce l’ennesima sconfitta delle istituzioni, che invece di individuare e colpire i responsabili di fatti illeciti, dispongono provvedimenti che limitano la libertà personale di una gran fetta di tifosi il più delle volte incolpevoli ed estranei a fatti delittuosi.

Segui la diretta testuale a questo link: http://campobasso.iamcalcio.it/diretta-live-tabellino/citta-di-campobasso-vastese/246345.html?refresh_cens

Celestino Ieronimo