Esclusiva: intervista all'agente dei calciatori Giovambattista Martino

Giovambattista Martino
Giovambattista Martino

L'agente dei calciatori è una figura professionale creata dalla FIFA per regolamentare l'attività di coloro che gestiscono i trasferimenti dei calciatori. Da sempre gli agenti dei calciatori sono l'anima del calciomercato, hanno una percentuale rilevante sulla buona riuscita di una trattativa. A tal proposito abbiamo incontrato un agente dei calciatori crotonese doc, il Signor Giovambattista Martino e ci siamo fermati per fare una breve intervista.

Quali sono le doti, che secondo lei sono necessarie per un Agente FIFA, quelle che assolutamente non si può fare a meno di avere al fine di intraprendere questa strada?

Innanzitutto deve avere una passione viscerale per il calcio, macinare chilometri, avere tanta pazienza, accettare i rifiuti dei calciatori. Un buon agente deve essere caparbio, deve saper mettere il cuore oltre l'ostacolo e specialmente all'inizio non badare troppo ai propri interessi ma esclusivamente al bene dei propri assistiti.

Quanto è difficile diventare procuratore?

Quando io ho sostenuto l'esame per diventare Agente Fifa , solo il 5% dei partecipanti è riuscito ad ottenere la licenza.

Come nasce lei Agente FIFA e quali sono le motivazioni che l' hanno spinta a intraprendere questa strada?

La mia prima operazione di mercato l'ho fatta da abusivo a 21 anni , ho aiutato un mio amico a trovare squadra in C2 a Messina. In seguito quel mio amico mi ha consigliato un suo ex compagno di squadra e riuscii a piazzarlo in C2 a Melfi. Un giorno mi dissi: Perchè non fare della mia passione la mia professione? Allora iniziai a studiare, seguii il corso e superai l'esame. Adesso a distanza di 2 anni ho la fortuna di gestire 14 calciatori professionisti, 5 in serie D e 12 in settori giovanili di serie A e B.

Quanto è importante il ruolo del procuratore per un calciatore?

A mio avviso è fondamentale, il procuratore è il primo confidente per un ragazzo, il procuratore è l'unica persona che curi gli interessi di un calciatore. Nel calcio moderno penso sia impossibile pensare ad un calciatore non assistito da nessuno.

Perchè spesso si dice che i procuratori sono la rovina del calcio?

Per me la rovina del calcio invece sono quei presidenti/direttori che chiedono "sponsor" per poter tesserare un calciatore. Ci sono persone che definire "Agenti" o "Procuratori"sarebbe un azzardo che chiedono soldi ai ragazzi solo per potergli organizzare dei provini . Io penso che in ogni professione ci sono i furbi e i lestofanti, ma spesso basta una mela marcia per far abbattere la reputazione di una categoria professionale.

Come valuta un calciatore? In base a quali criteri sceglie i calciatori a cui proporre la sua assistenza?

A mio avviso la valutazione varia in base all'età del calciatore, se devo valutare un 14enne la prima cosa che cerco di osservare è se il ragazzo ha i tempi di gioco rispettivi per il proprio ruolo, se invece devo valutare un 20enne oltre a vedere le qualità tecniche/tattiche provo a valutare se ha forza nelle gambe e l'intensità globale della sua prestazione.

Quanta importanza da al rapporto personale con i suoi assistiti?

Il rapporto personale con i miei calciatori per me è fondamentale, tutti i miei ragazzi sono persone fantastiche, o tramite chiamate o tramite SMS sento tutti i miei assistiti in maniera giornaliera, ho la fortuna di essere loro coetaneo. Ho addirittura giocatori più grandi di me, ma sono fortunato perché con tutti ho uno splendido rapporto e loro con me sono un libro aperto. Questo è l'aspetto del mio lavoro che mi inorgoglisce di più.

Quali calciatori del Crotone gestisce?

Ai miei ragazzi del Crotone sono molto affezionato, anche perché sono quelli che riesco a gestire meglio essendo più presente rispetto ai miei calciatori che ho a Catania, Torino, Genoa, Salerno e in altre piazze. I miei ragazzi del Crotone sono:

Nicolò Sanna (99) difensore centrale ambidestro dotato di un'ottima tecnica ;

Gianfranco Galli (97) attaccante esterno, un giocatore fantastico e un bravissimo ragazzo, l'anno scorso è stato il capocannoniere degli Allievi Nazionali;

Manfredi Castorina (97) centrocampista centrale il quale l'anno scorso è stato il capitano degli Allievi Nazionali è un centrocampista con buona tecnica ed una spiccata personalità;

Massimo Assisi (97) difensore centrale dotato di una intelligenza tattica al di fuori del comune.

Quale giocatore del Crotone vorrebbe in procura ?

Mi piacerebbe avere Sergio Suciu centrocampista classe 1990 , e Giovanni Foresta centrocampista classe 1995 che per me è un calciatore magnifico.

I migliori giovani del Crotone primavera quali sono?

Beh ci sono molti giocatori di prospettiva a mio avviso, oltre ai miei Galli, Castorina, Assisi, penso che De Marco, Foresta, Faiello, Nicoletti e Pupa siano ottimi prospetti. Ma penso che il più grande talento della Primavera sia seduto in panchina,penso che Mister Tortora sia un allenatore di grande prospettiva.

Secondo lei quali sono i giovani più forti nel paronama italiano?

Le posso fare alcuni nomi: Scuffet (96) dell Udinese, Parigini (96) del Torino in prestito al Perugia, Cerri (95) del Parma, Lotti (95) del Milan in prestito all'Elche ,Scamacca (99) della Roma e Mostour (98) del Milan. Coman (96), passato dal Psg alla Juventus. 

Per finire, un giudizio sul campionato Primavera? Il livello della competizione è alto? Provi a sbilanciarai: quale squadra vede favorita per la conquista dello Scudetto?

Il livello del campionato Primavera è molto buono a mio avviso, ci sono numerosi calciatori validi. Ancora è presto per fare dei bilanci, ma penso che Torino e Inter quest'anno abbiamo ottime chance per vincere lo Scudetto Primavera.

La ringrazio per la sua disponibilità signor Martino e le faccio un in bocca al lupo per la sua carriera.

Andrea Stabile