Calciomercato LIVE

Isernia cinquina e primato. Bojano cinquina e addio zona playout

Isernia
Isernia

Si sono giocate nel pomeriggio Isernia-Gambatesa e Bojano-Spinete, le due gare della 16ª giornata rinviate lo scorso 7 gennaio dopo la prematura scomparsa di Danilo Sabatino, fratello del difensore dell’Isernia, Fabiano ed ex calciatore proprio di Bojano e Spinete.

Al “Lancellotta” i biancocelesti hanno battuto il Gambatesa con un netto 5-0 e con i tre punti conquistati raggiungono quota 46, riappropriandosi della testa della classifica con due punti di vantaggio sul Vastogirardi. Ci ha pensato Di Matteo, con un calcio di rigore, assegnato per un fallo di Gala su Rega, a portare in vantaggio i suoi. Poco dopo, il sig. Petraglione, assegnava ai locali, un altro tiro dagli undici metri che Fazio realizzava per il 2-0 con cui finiva il primo tempo.

Nella ripresa la squadra di Fabio Di Rienzo continuava ad attaccare. Al 10’, Milanese raccoglieva un angolo di Fazio e di destro realizzava il 3-0. Passavano tre minuti e i biancocelesti si portavano sul 4-0 grazie a un’autorete di Viglione che deviava nella sua porta un cross di Mingione. Girandola di sostituzioni e gara che si trascinava verso il 90esimo senza emozioni. Prima della fine, però, arrivava anche la quinta rete con il neoentrato Iaboni. Finiva così con i locali che festeggiavano il primato ritrovato. Da domani testa allo Spinete, che domenica arriverà al Lancellotta con il morale sotto i tacchi dopo la quinta sconfitta consecutiva. Oggi, infatti, i gialloverdi, nell’altro recupero, sono stati battuti nettamente dal Bojano con un sonoro 5-0. Un risultato che permette ai biancorossi di abbandonare la zona playout.  

E’ stato il siciliano Scimò a rompere l’equilibrio iniziale con un chirurgico sinistro a conclusione di una bella azione personale. Il Bojano controllava la partita e prima del riposo realizzava altre due reti: la prima per mano di Perrella, lesto a correggere in rete un cross dalla destra di Tartaglia, la seconda ancora con Scimò, bravo a superare il portiere di casa con un pallonetto.

La ripresa scorreva sulla falsariga del primo tempo. Intorno al 30’ Perrella realizzava il 4-0 assistito da Mauriello. A chiudere i conti, poco dopo, ci pensava ancora una volta Scimò con un rasoterra. Finiva 5-0 per gli ospiti, che ora sono attesi dal match interno contro il lanciatissimo Venafro. Un duro avversario sulla strada dei biancorossi.

LA NUOVA CLASSIFICA DI ECCELLENZA

Celestino Ieronimo