Campobasso, primo giorno di ritiro in attesa di rinforzi

La comitiva rossoblu al lavoro
La comitiva rossoblu al lavoro

Tra sorrisi, entusiasmo e voglia di cominciare è iniziato il ritiro del Campobasso in quel di San Bartolomeo in Galdo. Cori, applausi e attestati di affetto dei tifosi per Mandragora e Antonio Minadeo che sarà il suo vice. Presente Ciro Danucci cui Mandragora ha subito riconsegnato la fascia di capitano.

Prima di metterli nelle mani del preparatore atletico, prof. Bianco, l’allenatore ha voluto parlare ai suoi ragazzi. Poche e determinate le sue parole, Mandragora ha tra l’altro ricordato a tutti che “indosseranno la maglia di una società con un passato prestigioso e che bisogna onorarla sempre, giocando bene a calcio”.

La seduta, durata poco meno di due ore, è terminata con la consueta partitella sotto lo sguardo attento del neo presidente Circelli che ha seguito tutto l’allenamento seduto in panchina. Prima di fare la doccia, la squadra è andata a salutare e ringraziare i tifosi giunti fin quassù.

La comitiva rossoblu resterà a San Bartolomeo fino a lunedì 13 agosto e sosterrà due sedute di allenamento al giorno. Poi, dopo due giorni di riposo, si ritroverà a Campobasso giovedì 16 agosto per preparare il debutto in Coppa italia.

Quartier generale, qui a San Bartolomeo, l’hotel Michelangelo.

Celestino Ieronimo

Leggi altre notizie:CITTà DI CAMPOBASSO