Pietra-Venafro 1-3: Patriciello e Bamba rispondono a Balletta

Le due squadre prima dell'inizio
Le due squadre prima dell'inizio

Battendo per 3-1 in esterno il Pietramontecorvino, il Venafro mette una serie ipoteca al passaggio ai quarti di finale di Coppa Italia.

Non basta ai pugliesi il gol in avvio di Balletta. Patriciello con una doppietta firma il sorpasso prima del definitivo 1-3 di Bamba. La formazione di De Bellis, oggi senza bomber Panico, ha dimostrato che non si trova per caso in testa al campionato di Eccellenza. Concreta, cinica, quella molisana è una formazione che si fa apprezzare anche per una manovra a tratti piacevole.

Il Pietramontecorvino nulla ha potuto di fronte ai più quotati avversari. Senza cinque titolari, Antonio e Massimo Vannella, Carusillo, Marino e D''Amore l'impresa è apparsa ardua fin dall'inizio.

Inizio che sorride però ai ragazzi di Perna che al 6' passano con Balletta che, liberatosi in area, con un bel diagonale fulmina Roncone. La gioia del vantaggio dura sessanta secondi perchè gli ospiti, pervengono al pareggio immediatamente con Patriciello sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Il Venafro vuole la vittoria, e gioca prevalentemente nella metà campo del Pietra. Scippa sulla sinistra è una vera spina nel fianco ai difensori locali che faticano non poco a contrastare le sue avanzate. I locali si affidano alle ripartenze per cercare di far male alla difesa ospite.

Verso la mezz'ora la gara si incattivisce e l'arbitro fatica non poco a riportare l'ordine in campo. Il finale di tempo vede il Pietra al tiro con Turzo e Balletta, bravo Roncone ad opporsi agli avanti di casa. Dall'altra parte ci prova Vallone, senza successo, prima di testa e poi con un bel tiro dalla distanza. Il primo tempo termina 1-1.

La ripresa si apre senza cambi. De Luca al 49' salva su Rega lanciato a rete. Grande opportunità per il Pietra al 69': Costantino Ferro controlla palla in area, si coordina e calcia di destro spedendo il pallone sul palo. Dal possibile 2-1, si passa all'1-2 per mano del solito Patriciello che supera Fiscarelli con un colpo di testa. Il Pietra accusa il colpo e il Venafro ne approfitta per portarsi in avanti. Al 33', gli ospiti reclamano a gran voce un calcio di rigore per un presunto fallo subito da Rega. Ancora Venafro in avanti due minuti dopo: fuga di Gravina sulla destra, cross al centro e Pisaturo non inquadra lo specchio della porta di un niente. La rete è nell'aria e arriva due minuti dopo (37') grazie a un gran tiro di Mamba, che dai venti metri non lascia scampo a Fiscarelli, per il definitivo 3-1. Fino al triplice fischio del sig. Petraglione, non succede più nulla.

Finisce con la vittoria del Venafro che da questa sera hanno già un piede nei quarti. Sconfitta senza drammi per il Pietramontecorvino, il cui obiettivo più importante è la conquista della salvezza. All'allenatore Papa, ha visto la gara dalla tribuna, torneranno utili, durante la stagione, i tanti giovani visti all'opera oggi. Per lui e per il Pietra l'appuntamento più importante è il derby di domenica a Serracapriola contro la Frentania.

Mercoledì 24 ottobre la gara di ritorno al Marchese del Prete.

IL TABELLINO DELLA PARTITA

Celestino Ieronimo

Leggi altre notizie:VENAFRO PIETRAMONTECORVINO