Alliphae, Forgione “Regia occulta dietro al disimpegno dei giocatori”

Alliphae
Alliphae

Non torna sui suoi passi, conferma la mancata partecipazione alla gara contro la Frentania  e sta seriamente valutando di segnalare la faccenda  alla Procura Federale della FIGC, con un dettagliato esposto, perché secondo lui, dietro alla richiesta di svincolo di 15 elementi su 22, c’è la “regia occulta” di qualcuno che, di fatto, ha causato il fallimento dell’Alliphae.

Lo abbiamo sentito e ci ha rilasciato queste dichiarazioni.

Buongiorno presidente Forgione, la prima domanda è d’obbligo. Ci sono novità rispetto a mercoledì scorso. Il mondo del calcio molisano vuole sapere se vi presenterete a Serracapriola?

“Buongiorno, non ci sono novità di rilievo, confermo che oggi non ci presenteremo a Serracapriola”.

In questi giorni qualcuno l’ha cercata per trovare una soluzione alla vicenda?

“Ho ricevuto pressioni telefoniche da parte di dirigenti e procuratori per il trasferimento di questo o quel giocatore, per il resto nulla. Credo che il destino dell’Alliphae sia segnato e la colpa e dei calciatori che hanno tradito gli impegni presi con la società”.

Presidente, 15 giocatori contemporaneamente chiedono lo svincolo, che idea si è fatto e cosa nasconde questa vicenda?

“Siamo convinti che dietro alla richiesta di svincolo dei calciatori ci sia una regia occulta, per questo motivo stiamo seriamente valutando la possibilità di presentare un esposto alla Procura Federale della FIGC per vedere si ci sono stati comportamenti che hanno violato le norme”.

Celestino Ieronimo

Leggi altre notizie:ALLIPHAE