Stipendi non pagati: il Campobasso dovrà pagare sette ex rossoblù

Calcio e soldi
Calcio e soldi

Mentre il Campobasso viaggia a vele spiegate verso acque più tranquille della classifica, arrivano brutte notizie per la società, costretta a saldare vertenze di ex tesserati che hanno vestito la casacca rossoblù nella passata stagione e non solo.

Già condannato al pagamento di Ronald Cesar Filho Germano, per un ammontare di € 2.400,00, in questi giorni la Lega Nazionale Dilettanti ha comunicato diverse decisioni della Commissione Accordi Economici che hanno condannato il Campobasso a saldare le spettanze a sette ex calciatori rossoblù per un ammontare di € 74.058,00. Una somma considerevole, “regalo” della vecchia gestione targata De Lucia - Leone.

I beneficiari delle sentenze sono:

Pietro Balistreri per € 13.300,00 da versare entro l'1 gennaio 2019

Mario Gurma per € 26.658,00 da versare entro l’1 gennaio 2019

Alfredo Varsi per € 8.800,00 da versare entro il 17 gennaio 2019

Pietro Gerardi per € 1.450,00 da versare entro il 17 gennaio 2019

Pasquale Menna per € 1.450,00 da versare entro il 17 gennaio 2019

Alex Benvenga per € 11.800,00 da versare entro il 17 gennaio 2019

Riccardo Bolzan per € 7.100,00 da versare entro il 18 gennaio 2019

A queste, bisogna aggiungere anche la decisione del Collegio Arbitrale presso la LND, ve ne riferiamo a parte,  che ha accolto il ricorso proposto dall’ex allenatore Giovanni Masecchia, anche lui creditore.

Ricordiamo che in caso di mancato pagamento, la società va incontro a nuove penalizzazioni in classifica.

Celestino Ieronimo

Leggi altre notizie:CITTà DI CAMPOBASSO