Gol e spettacolo fra Pineto e Campobasso. Al Pavone finisce 2-2

Di Lauri gol. Ph. S.S. Campobasso Calcio
Di Lauri gol. Ph. S.S. Campobasso Calcio

E’ finita in parità 2-2 la sfida tra Pineto e Campobasso. Un pareggio maturato al termine di una partita bella e avvincente tra due formazioni che non hanno lesinato energie per cercare di superarsi, giocando a viso aperto e creando tante occasioni da rete. Nel mezzo anche un rigore fallito da Tomassini per gli abruzzesi.

CRONACA - Rispetto alla gara persa mercoledì contro la Savignanese, Bagatti opta per tre cambi, Tommasini al posto di Marchetti, Cogliati per Musetti e Salvatori schierato in luogo di Antonelli e si presenta con il solito 4-3-3. Stesso schema per l’allenatore di casa Amaolo, che recupera dall’infortunio il portiere Amadio e il difensore Orlando, entrambi in campo dal primo minuto. Ancora out Ciarcelluti.

Si gioca in una giornata di sole, Campobasso seguito da circa 100 tifosi, giunti da gran parte della penisola.

La partita è vivace sin dai primi minuti, ci prova Alessandro, al 4’ tiro fuori. Al 10’ è Giacobbe a provarci dalla distanza senza fortuna. Al minuto 19’, il match si sblocca: lancio dalle retrovie per Tomassini, in sospetta posizione di fuorigioco, l’attaccante si ritrova tutto solo davanti a Sposito e lo batte con un diagonale che termina a fil di palo. La gara però resta vivace ed apertissima con il Campobasso che si mette subito alla ricerca del pareggio. Ci prova Lo Bello al 26’ dal limite, palla sul fondo. Il pareggio è rimandato di pochi minuti: Cogliati, ottima la sua prova, tira da buona posizione, Amadio respinge sui piedi dell’accorrente Alessandro, che deve solo depositare la sfera in fondo al sacco scatenando l’urlo liberatorio dei tifosi rossoblù. Il pareggio rischia di durare poco perché due minuti dopo il gol di Alessandro, i locali hanno l’occasione di tornare in vantaggio: Fratangelo è atterrato in area da Lo Bello, il direttore di gara indica subito il dischetto concedendo il calcio di rigore. Dagli undici metri si presenta Tomassini il quale però calcia malissimo spedendo la palla sul fondo alla destra di Sposito.

Scampato il pericolo, il Campobasso ha subito l’occasione per portarsi in vantaggio ma Amadio è straordinario sul colpo di testa di Salvatori, negando il vantaggio ai molisani. E’ l’ultima azione pericolosa di un gran bel primo tempo che va in archivio con il punteggio di 1-1.

La ripresa si apre senza cambi e con i ritmi altissimi come nella prima frazione. Al 49’ occasionissima per il Pineto, Fratangelo va via sulla sinistra, effettua un cross millimetrico per la testa di Massa che, tutto solo, da posizione favorevolissima, spreca tutto spedendo la sfera sul fondo tra la disperazione del Pavone che poco dopo, è costretto a vedere il vantaggio rossoblù: Danucci apre sulla destra per Salvatori che crossa in area, Cogliati sfiora di testa, la palla arriva dalle parti di Di Lauri che al volo fulmina l’incolpevole Amadio.

Amaolo non ci sta, richiama in panchina Massa, Camplone e Mazzei e inserisce Cruz, Antonicelli, e Marini. Cinque minuti dopo, l’allenatore abruzzese getta nella mischia anche Pietrantonio al posto di Fratangelo. Bagatti al 22’ richiama Lo Bello, appena ammonito, sostituendolo con Antonelli.

Due minuti più tardi, è pareggio Pineto: punizione dal limite, spettacolare la conclusione di Marianeschi che s’infila all’incrocio dei pali dove Sposito non può arrivare. Locali ancora pericolosi al 37’: punizione di Marianeschi che pesca Pomante in area di rigore, la sponda del centrocampista colpisce la parte superiore della traversa, con la difesa che libera. La gara scorre fino al 90' quando il direttore di gara concede cinque minuti di recupero. Nel recupero, sono i rossoblù a rendersi pericolosi con Musetti, due volte, e con Ranelli che calcia fuori da buona posizione. Termina così un match bellissimo tra gli applausi del Pavone. 

Con questo pareggio, il Campobasso sale a quota 39 punti in classifica, allontanandosi momentaneamente dalla zona playoff. Zona playoff che, per la prima volta nella stagione, non vede presente il Pineto salito a quota 42 che ha ceduto il posto al Francavilla, balzato prepotentemente  al terzo posto, a quota 44, dopo la vittoria in casa della Sammaurese.  

Si torna ora in campo domenica, quando i rossoblù riceveranno al Nuovo Romagnoli il San Nicolò Notaresco, mentre i biancazzurri saranno impegnati in casa di un’altra formazione molisana, l’Isernia.

IL TABELLINO DEL MATCH

I RISULTATI DELLA GIORNATA

LA CLASSIFICA AGGIORNATA

Celestino Ieronimo

Leggi altre notizie:PINETO CITTà DI CAMPOBASSO