Prima Categoria: quarta rinuncia, società esclusa dal campionato

Giustizia Sportiva
Giustizia Sportiva

GARE DEL 3/ 3/2019

DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO

Gara del 3/ 3/2019

QUARTIERE CAMPOBASSO NORD - RINASCITA MOLISE C.

Il Giudice Sportivo Territoriale,

letti gli atti ufficiali, rileva che la gara in epigrafe non si è disputata a causa della mancata presentazione, nei termini regolamentari, della società Rinascita Molise FC, società che non ha fatto pervenire giustificazioni in merito, per cui è da ritenersi rinunciataria a tutti gli effetti; Osserva questo GST.

La gara in epigrafe era valevole per la 11^ giornata del girone di andata del Campionato Regionale di Prima Categoria – Girone “B”. Non presentandosi, la società Rinascita Molise FC è risultata rinunciataria per la quarta volta nel corso del campionato in corso e pertanto, ai sensi dell’art.53,comma 5 delle NOIF, deve esserne decretata l’esclusione dal prosieguo del campionato medesimo.

Il citato art. 53 delle NOIF così dispone:

(comma 3); Qualora una società si ritiri dal Campionato o ne venga esclusa per qualsiasi ragione durante il girone di andata, tutte le gare in precedenza disputate non hanno valore per la classifica, che viene formata senza tenere conto dei risultati delle gare della società rinunciataria od esclusa;

(comma 4); Qualora una società si ritiri dal Campionato o da altra manifestazione ufficiale o ne venga esclusa per qualsiasi ragione durante il girone di ritorno tutte le gare ancora da disputare saranno considerate perdute con il punteggio di 0-3, ovvero 0-6 per le gare di calcio a cinque, in favore dell'altra società con la quale avrebbe dovuto disputare la gara fissata in calendario;

(comma 9); Sono irrogate sanzioni pecuniarie fino a dieci volte la misura prevista per la prima rinuncia allesocietà che si ritirino o siano escluse dal Campionato o da altre manifestazioni ufficiali nel caso di cui alcomma 4 del presente articolo.

La Corte Federale d’Appello – Sezione Consultiva, in data 17 gennaio 2019, ha reso la propria interpretazione in merito al citato art. 53 NOIF in base alla quale nella ipotesi in cui il ritiro o la esclusione di una società avvenga nel girone di ritorno, quando vi siano ancora da recuperare gare del girone diandata, trova applicazione art. 53, comma 4, NOIF, per le gare non ancora disputate del girone di ritorno,mentre trova applicazione l'art. 53, comma 3, NOIF per tutte le gare relative (disputate o meno) al girone di andata e, per l'effetto, tutte le gare del girone di andata (disputate e non) dalla società rinunciataria od esclusa non hanno valore per la classifica, che viene formata senza tenere conto dei risultati delle predette gare, (C.U. FIGC n. 064/CFA del 17 gennaio 2019).

Tutto ciò premesso, in applicazione delle norme federali sopra richiamate, così come interpretate dalla CorteFederale d'Appello

D E C I D E

1. ai sensi degli artt. 17, comma 3 CGS e 53, comma 2 NOIF, di infliggere alla società Rinascita Molise FC la punizione sportiva della perdita della gara in epigrafe con il punteggio di 0 – 3, penalizzandola altresì di un punto in classifica;

2. di fare obbligo alla medesima società di versare alla società Quartiere Campobasso Nord la somma di Euro 100 quale indennizzo di mancato incasso;

3. ai sensi dell’art. 53, comma 5 NOIF, di escludere la società Rinascita Molise FC dal prosieguo del Campionato Regionale di Prima Categoria – Girone “B”, considerato che la medesima società è risultata rinunciataria per la quarta volta;

4. di disporre, in applicazione del comma 4 dell'art. 53 NOIF, che tutte le gare del girone di ritorno ancora da disputare dalla Società Rinascita Molise FC siano considerate perdute con il punteggio di 0-3 in favore dell'altra società con la quale la stessa avrebbe dovuto disputare la gara fissata in calendario;

5. di disporre, in applicazione del comma 3 dell'art. 53 NOIF, che tutte le gare del girone di andata, disputate e non dalla Società rinunciataria, non abbiano valore per la classifica del campionato di appartenenza, che deve essere formata senza tenere conto dei risultati delle predette gare;

6. ai sensi dell’art. 53, comma 9 NOIF, di comminare alla società Rinascita Molise FC un’ammenda di Euro 1.500,00 pari a dieci volte l’ammenda relativa alla prima rinuncia;

7. di trasmettere gli atti alla Segreteria del CR Molise per le procedure inerenti l'applicazione delle misure conseguenti, ai sensi dell'art. 53, commi 3 , 4 e 9 e dell'art. 110, commi 1 e 2, delle NOIF (... omissis ...i calciatori svincolati possono tesserarsi per altre società subito dopo la pubblicazione del provvedimento.  Tale possibilità è esclusa per coloro che hanno già disputato anche una sola gara del girone di ritorno del Campionato cui partecipa la prima squadra...).

IL CALENDARIO CON I RISULTATI AGGIORNATI

LA CLASSIFICA AGGIORNATA

Celestino Ieronimo

Leggi altre notizie:RINASCITA MOLISE