Da lunedì al 5 maggio il Tdr Futsal in Basilicata con 72 squadre

Domani presentazione torneo a Policoro
Domani presentazione torneo a Policoro

Il Torneo delle Regioni celebra la disciplina del calcio a cinque con le categorie Juniores, Allievi, Giovanissimi e Femminile riunite in un unico grande evento che andrà in scena in Basilicata da lunedì al 5 maggio. Il TDR torna in Basilicata dopo sette anni quando ospitò l’edizione con la formula tradizionale che coinvolgeva in un’unica location entrambe le discipline del Calcio a 11 e del calcio a 5.

Terzo appuntamento per il Comitato Regionale del Presidente Piero Rinaldi che accolse il torneo la prima volta nel 1982.

La manifestazione, che avrà Lucangolo (un lupo con il sorriso) come mascotte, si aprirà in grande stile domani: il Cr Lnd Basilicata ha organizzato una evento di presentazione, condotto dalla giornalista Annamaria Sodano,  che si terrà presso il Palaercole di Policoro davanti alle più alte cariche sportive tra cui il numero uno della LND Cosimo Sibilia.

La composizione del Torneo riservato al futsal ha differenze sostanziali per ogni categoria: la Juniores prevede cinque raggruppamenti da quattro rappresentative ciascuno, gli Allievi e il Femminile sono suddivisi in tre gironi in cui si affrontano quattro squadre e due triangolari, i Giovanissimi si sfidano in quattro raggruppamenti formati da altrettante Rappresentative.

Il Torneo di futsal è stato inserito nel programma dalla stagione 1984/1985. Juniores e femminile (quest'ultima dal 2007) sono le categorie protagoniste al Torneo delle Regioni. Allievi e Giovanissimi dal 2013 al 2015 hanno giocato una competizione dedicata nel Lazio, in Abruzzo e nelle Marche. Nel 2016 in Piemonte Valle D’Aosta, nel 2017 in Puglia e nella scorsa edizione in Umbria le categorie più giovani sono confluite nel Torneo delle Regioni principale giunto al quarto anno di vita in questa formula.

Sarà un torneo imponente che coinvolgerà 864 tra calciatrici e calciatori dai 14 ai 26 anni che difenderanno i colori di 72 squadre in rappresentanza di 18 regioni e dei Comitati Autonomi di Bolzano e Trento sui 18 palazzetti della Basilicata in 130 sfide. Contando anche staff tecnici e accompagnatori saranno oltre 1250 le persone che dal 27 aprile, ospitati in 14 alberghi, invaderanno festosamente i 15 comuni coinvolti dal Comitato Regionale LND Basilicata (Bernalda, Francavilla, Grassano, Lavello, Marsicovetere, Maschito, Matera, Melfi, Tito, Potenza, Pisticci, Policoro, Rionero, Salandra e Senise) che per l’occasione ha organizzato un gran galà di benvenuto. Prima del calcio giocato, infatti, domani tutte le Rappresentative, nell’anno in cui la città è stata designata come Capitale Europea della Cultura, visiteranno i Sassi di Matera, dichiarati Patrimonio Mondiale dell'Umanità nel 1993. In occasione della cerimonia di apertura del 28 e i dirigenti nella cena di galà del 29, condotta dalla giornalista Mariapaola Vergallito,  potranno scattare una foto ricordo con le due Coppe vinte nei campionati d’Europa dalla Nazionale italiana di futsal nel 2003 e nel 2014I 15 comuni coinvolti, i 18 palazzetti su cui si giocano le 130 partite ed i 12 alberghi si snodano per tutta la Basilicata, da Potenza, passando per il Vulture, la Val D’Agri, fino a tutto il materano. Le finali si giocheranno tutte in un unico impianto, al Pala Ercole di Policoro. Al termine di ogni partita ci sarà spazio per un terzo tempo in cui gli avversari potranno ritrovarsi per gustare i prodotti tipici lucani e vivere un momento di condivisione.

I gironi di qualificazione si disputeranno il 29, 30 aprile e 1 maggio con 35 partite al giorno. Dopo il giorno di riposo di giovedì 2 si riprenderà venerdì 3 con i Quarti di finale, sabato 4 con le semifinali e domenica 5 maggio con le finali.

 

IL CALENDARIO

Prima Fase (gironi)

29 aprile – 1ªgiornata

30 aprile – 2ª giornata

1 maggio – 3ª giornata

 

2 maggio – riposo

 

Seconda Fase

3 maggio – quarti di finale

4 maggio – semifinali

5 maggio – finali

 

COME SEGUIRE L’EVENTO - I mezzi di comunicazione del Torneo punteranno soprattutto sul web e i social network per permettere ai protagonisti ed agli appassionati d’interagire, condividere e partecipare.

Sulla pagina Facebook ufficiale della Lega Nazionale Dilettanti facebook.com/LegaDilettanti saranno trasmesse in diretta streaming quattordici partite del Torneo, due al giorno dalla fase a gironi alle semifinali e tutte le finali. Gli appassionati potranno commentare live le gare e rivederle in modalità on demand compresi gli highlights. Sempre su Facebook saranno aperti dei contest per coinvolgere gli utenti che potranno inviare direttamente alla pagina foto e video da condividere con gli altri.

Le clip più divertenti e le foto più suggestive saranno pubblicate su instagram.com/legadilettanti. Su twitter.com/@LegaDilettanti, digitando l’hashtag ufficiale della manifestazione #tdr2019, i followers potranno seguire l’evento in tempo reale diventando protagonisti loro stessi con curiosità, foto e clip inviate direttamente dai campi.

Sul sito web ufficiale della manifestazione torneodelleregioni.lnd.it spazio ad approfondimenti, news, commenti della giornata, risultati, marcatori delle partite e le classifiche aggiornate. In homepage saranno trasmesse le dirette streaming delle gare prescelte per la giornata. Sempre sul sito ufficiale sarà disponibile il palinsesto quotidiano di tutte le partite televisive.

Corriere dello Sport e Tuttosport seguiranno l’evento a livello nazionale con pagine intere dedicate alla competizione. 

Il Cr Lnd Basilicata, in particolare, ha predisposto un piano di comunicazione che prevede la pubblicazione sul sito figcbasilicata.it e sulla pagina facebook Lnd Basilicata di tabellini, cronache, foto e dichiarazione post gara dei tecnici delle Rappresentative lucane al termine di ogni partita. In più ha programmato la ripresa in streaming, su Lnd Basilicata channel, di alcune delle gare che vedranno impegnati i nostri ragazzi. Il palinsesto delle gare verrà pubblicato quotidianamente sul sito.

 “Abbiamo lavorato e lavoreremo con entusiasmo, sempre con il sorriso, per far vivere ai protagonisti un’esperienza unica” – ha sottolineato il numero uno del Cr Basilicata Piero Rinaldi“Tutti i partecipanti potranno godere dell'ospitalità di una Regione come la Basilicata che fa dell'accoglienza un suo punto di forza. In tal senso abbiamo compiuto un ulteriore sforzo economico aggiungendo un giorno alla competizione perché il torneo rappresenti per le ragazze e i ragazzi non solo un’esperienza agonistica ma soprattutto un momento di condivisione e scoperta delle bellezze della nostra Regione”. Rinaldi ha organizzato una giornata speciale: “ Il 28 aprile, il giorno prima di scendere in campo, dopo la cerimonia d’apertura, tutti i partecipanti potranno visitare i Sassi di Matera per abbracciare la città in tutta la sua bellezza”. Il numero uno del Cr Basilicata ha illustrato i dettagli organizzativi:” Saranno almeno quindici i campi coinvolti, da Potenza, passando per il Vulture, la Val D’Agri, fino a tutto il materano. Le finali si giocheranno tutte in un unico impianto, al Pala Ercole di Policoro. Una decisione condivisa con il Presidente Cosimo Sibilia per creare un grande evento celebrativo. Sono certo che faremo bene grazie soprattutto ai comuni ospitanti che fin da subito si sono messi a disposizione con grande spirito di collaborazione. Al termine di ogni partita ci sarà spazio per un terzo tempo in cui gli avversari potranno ritrovarsi per gustare i prodotti tipici lucani e vivere un momento di condivisione. Sono tanti i volontari che ci daranno una mano. Una persona sarà di supporto ad ogni rappresentativa per ogni esigenza”. Rinaldi chiude con un colpo a sorpresa:” Per esaltare il senso di appartenenza al nostro paese in chiave calcistica, quel sentimento che ispira il Torneo delle Regioni, tutti i protagonisti in occasione della cerimonia di apertura e i dirigenti nella cena di galà potranno scattare una foto ricordo con le due Coppe vinte dalla Nazionale italiana di futsal ai campionati europei nel 2003 e nel 2014. Perché vogliamo che questo Torneo delle Regioni sia indimenticabile”.

Ufficio Stampa Lnd Basilicata 

La Redazione