Campobasso-Tolentino 3-2: Lupi sempre più vicini alla Serie C - I AM CALCIO CAMPOBASSO

Campobasso-Tolentino 3-2: Lupi sempre più vicini alla Serie C

La rete di Dalmazzi
La rete di Dalmazzi
CampobassoSerie D Girone F

Vittoria sofferta, meritata, afferrata con la forza e il carattere, e per questo forse anche la più bella. Sofferta perché il Tolentino non si è mai arreso. Meritata perché l’ha voluta. Per gioire ci sarà tempo, ma oggi, probabilmente il girone F ha vissuto la domenica decisiva per la lotta alla Serie C. Una vittoria pesante, che consente al Campobasso di allungare sul San Nicolò Notaresco, fermato sul pari dal Cynthialbalonga grazie al gol dell’ex rossoblù D’Agostino. Cinque, sono adesso i punti che separano Bontà e compagni dagli abruzzesi a cinque giornate dalla fine del campionato, con la possibilità di allungare ancora nel recupero contro il Vastogirardi di mercoledì 26 maggio.

LE SCELTE – Nel Campobasso confermate le indiscrezioni della vigilia con il ritorno al 4-3-3. Cudini conferma dieci undicesimi della formazione di Recanati con l’unica variante dell’inserimento di Di Domenicantonio in luogo di Tenkorang. Out Esposito e Brenci. Rossetti torna a disposizione e si accomoda in panchina.

Di contro, Mosconi, che deve rinunciare a Tizi, rimasto in sede per un grave lutto familiare, sceglie un più prudente 5-4-1. La sua squadra arriva all’appuntamento del Nuovo Romagnoli dopo un periodo piuttosto travagliato, solo tre punti nelle ultime cinque gare, che hanno relegato i granata in zona playout.

PRIMO TEMPO – Dopo un tentativo di Ruci dalla distanza che non preoccupa più di tanto Raccichini. Al 4’ Bontà, su cross di Candellori, buca Governali ma l’arbitro, su segnalazione dell’assistente, annulla la rete per fuorigioco. Al 9’ Vitali serve Di Domenicantonio che da posizione defilata calcia sul fondo. Ci prova anche Ladu, al 18’ da fuori area, palla sopra la traversa. Al 23’ Cogliati conquista una palla in area ospite, il suo cross e raccolto da Candellori che chiama al tiro Vanzan, ma il destro del difensore rossoblù, termina sul fondo.

Il Tolentino si difende a tratti con affanno, ma è anche pericoloso quando si porta in attacco, come al 27’: prima Raccichini devia in angolo una punizione di Conti poi, sul susseguente tiro dalla bandierina, Strano, lasciato incredibilmente solo, da ottima posizione non inquadra lo specchio della porta, vanificando una ghiotta occasione. I marchigiani prendono fiducia e al 35’ solo la bravura di Dalmazzi evita il peggio anticipando Padovani, solo davanti a Raccichini, splendidamente servito da Ruci.

Finale di tempo più vivace. Al 41’ Cogliati devia in porta una conclusione di Bontà. Gol annullato per fuorigioco, ma restano i dubbi. Gli ospiti replicano: cross di Laborie, sulla palla si avventa Tortelli che di testa sfiora il palo alla destra del portiere. Il primo tempo si chiude con la conclusione di Ladu deviata in angolo da un difensore.

SECONDO TEMPO – In avvio di ripresa arriva il vantaggio del Campobasso, è il preludio a cinquantuno minuti scoppiettanti in cui le due squadre non si sono affatto risparmiate. Si comincia subito al secondo minuto: angolo di Di Domenicantonio, Menna di testa costringe alla respinta Governali, la palla finisce dalle parti di Dalmazzi che di sinistro insacca. Il bis lo realizza Di Domenicantonio, ex di giornata, con un traversone che sorprende tutti, soprattutto Governali, a cui non resta altro da fare che riprendere la sfera in fondo al sacco. Forte del doppio vantaggio il Campobasso amministra la contesa da par suo fino al settantacinquesimo, quando, il Tolentino rientra in partita. Lo fa in contropiede con Padovani che vede e serve il neo entrato Capezzani, il quale di prima intenzione, e con l’aiuto del palo batte Raccichini.

Cudini, che in precedenza aveva sostituito Di Domenicantonio con Rossetti, a cui è stato annullato una rete per fuorigioco, richiama in panchina Ladu per Tenkorang. La mossa risulterà decisiva perché sarà proprio il giocatore di colore a realizzare la rete del 3-1 con un preciso destro dopo una cavalcata di 60 metri. Una rete che taglierebbe le gambe a molti ma non a questo Tolentino che torna caparbiamente in avanti e trova la rete del 3-2 a 120 secondi dal gong: angolo di Aloisi, palla che finisce sui piedi di Tortelli che di prima sorprende Raccichini per il 3-2.

La rete ospite riscalda gli animi, a farne le spese sono Cudini e il suo secondo, Antognozzi, espulsi dal direttore di gara per qualche parola di troppo. Nei minuti di recupero i rossoblù chiudono tutti gli spazi e portano a casa un successo pesantissimo.

IL TABELLINO DELLA PARTITA

I RISULTATI DELLA GIORNATA

LA CLASSIFICA

Foto: S.S. Campobasso Calcio

Celestino Ieronimo