Novelli: "Avversario temibile. Non siamo rassegnati, anzi" - I AM CALCIO CAMPOBASSO

Novelli: "Avversario temibile. Non siamo rassegnati, anzi"

L'allenatore del Campobasso, R. Novelli
L'allenatore del Campobasso, R. Novelli
CampobassoSerie D Girone F

Al termine dell’allenamento di rifinitura in vista della difficile trasferta contro il Matelica, nuova capolista del girone F, l’allenatore del Campobasso, Novelli, ha rilasciato al canale tv della società molisana, le sue impressioni sulla gara di domani e su come, i suoi ragazzi, dovranno affrontarla.

Queste le sue parole:

Sarà una partita difficile. Giocheremo contro un’ottima squadra che è in testa meritatamente. Anche noi, però, siamo una buona squadra. E’ una partita che va affrontata, dal primo all’ultimo minuto, convinti di quello che si fa, senza dare tempo e spazio agli avversari. Dobbiamo - continua l'allenatore rossoblù - essere bravi a pressare alto, recuperare palla e attaccare bene gli spazi. Soprattutto non dobbiamo ripetere la prestazione di domenica scorsa che non mi è piaciuta per come si è espressa la squadra soprattutto prima di trovare il vantaggio.

Non sono d’accordo quando si dice che non abbiamo nulla da perdere. Significa andare a giocare rassegnati, invece noi non siamo per nulla rassegnati. Abbiamo da perdere se andiamo a giocarcela senza credere nelle nostre idee e senza l’autodeterminazione di poter fare risultato. Noi - conclude - dobbiamo rispettare l‘avversario e giocarcela a modo nostro".

Celestino Ieronimo