Clemente inventa per Befi e Zerillo : il 'Cervo' ha i piedi in finale

Ancora Diego Zerillo
Ancora Diego Zerillo

Primo atto della fase nazionale per l'accesso in D per il Cervinara di Pasquale Ferraro, ospite del Vastogirardi al 'Civitelle' di Agnone. Il trainer dei bianco blu opta per la difesa esperta con Clemente che rileva Liguoro, anche alla luce della possibilità di schierare un under in meno rispetto al solito.

Una spettacolare cornice di pubblico, circa seicento i supporters cervinaresi, assiste ad una fase iniziale favorevole ai gialli di Grossi. La prima conclusione è comunque caudina: la botta di controbalzo di Befi dal limite termina a lato. La risposta dei locali è nella girata volante di Calcagni, De Luca para. Al 24' il Cervinara passa: sventagliata di Clemente dalla trequarti mancina, Befi arriva in cielo ed anticipa un comunque colpevole Maggi, siglando l'uno a zero di testa. Il Vastogirardi risponde con il bel gesto di Contestabile, che finisce a lato. Sul finire della prima frazione c'è spazio anche per Russolillo che ci prova di sinistro, Maggi respinge in tuffo, ma soprattutto per la conclusione di Befi che per poco non confeziona il tap in vincente di Zerillo. 

L'avvio di ripresa è di marca ospite: la truppa di Ferraro sfiora subito il raddoppio, ma né Befi né Zerillo riescono a trovare l'impatto vincente con la sfera che balla in area avversaria, poi Saginario conclude alto. Al 60° l'inaspettato pari molisano: il neo entrato Masciantonio crossa al centro, Calabrese allontana di testa ma la sfera giunge a Qato che dal limite trova la decisiva deviazione di Pepe per l'uno ad uno. Il Cervinara accusa il colpo e dopo appena un giro di lancette è De Luca ad evitare il clamoroso ribaltone. Ma al 69' il nuovo match point è ancora per gli ospiti: stavolta è bravo Maggi a non cadere nel tentativo di dribbling di Befi, involatosi ottimamente dalla metà campo. Il numero uno locale, però, non può nulla al cospetto di Diego Zerillo, che al minuto 86' riceve ancora da un super Clemente e, spalle alla porta, avverte la pressione dell'estremo avversario che incombe, e lo beffa con un perfetto pallonetto di testa per l'apoteosi caudina. Nel finale è Perrella a mettere i brividi a mister Ferraro, prima del triplice fischio che regala una fetta di finale al Cervinara.

Vastogirardi 1-2 Cervinara, il tabellino.

Valentino Nigro